Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Avvisi e news » Imposta provinciale di soggiorno alloggi privati - A tutti i proprietari di alloggi per uso turistico

Imposta provinciale di soggiorno alloggi privati - A tutti i proprietari di alloggi per uso turistico

di Lunedì, 07 Marzo 2016 - Ultima modifica: Lunedì, 30 Luglio 2018
Immagine decorativa

Alloggi per uso turistico: obbligo di comunicazione alla PAT.

Dal 01 maggio p.v. anche gli ospiti che alloggeranno negli alloggi privati messi in locazione ad uso turistico saranno tenuti al pagamento dell'imposta provinciale di soggiorno.

Informiamo tutti i proprietari di alloggi per uso turistico che l’art. 69 della legge provinciale n. 14 del 30.12.2014 ha apportato delle modifiche alla L.P. 7/2002, (Legge provinciale sulla ricettività turistica), in particolare all’art. 37 bis comma 2 relativo agli ALLOGGI PER USO TURISTICO.

L’articolo in questione, come noto prevede che al fine di acquisire i dati relativi alla ricettività degli alloggi in locazione ad uso turistico,

 “chi offre in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo deve presentare al comune competente per territorio un’apposita comunicazione e deve provvedere ai relativi aggiornamenti; i contenuti della comunicazione e i casi di aggiornamento sono previsti dal regolamento di esecuzione. Il comune trasmette alla provincia le comunicazioni pervenute e i relativi aggiornamenti. L’omessa o incompleta presentazione della comunicazione o degli aggiornamenti entro i termini previsi ai sensi del comma 3 comporta l’applicazione della sanzioni amministrativa del pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento”.

La legge finanziaria provinciale 2015 ha modificato la legge provinciale 15 maggio 2002 n. 7 “Disciplina degli esercizi alberghieri ed extra-alberghieri e promozione della qualità della ricettività turistica” intervenendo nello specifico sull'articolo 37 bis, comma 2, laddove si prevede che chiunque offra in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, è tenuto alla comunicazione prevista per gli alloggi per uso turistico.La comunicazione non riguarda gli alloggi già considerati in altre strutture ricettive, quali ad esempio le "case e appartamenti per vacanze" di cui all'articolo 34 della legge. La comunicazione non riguarda neppure le cosiddette "seconde case" cioè le case in disponibilità del proprietario e non collocate sul mercato della locazione turistica.La comunicazione deve essere aggiornata ogni qualvolta si verifichino variazioni nelle caratteristiche o nella destinazione dell'immobile rispetto a quanto comunicato in precedenza.

Rispetto al passato, è ora tenuto alla comunicazione prevista per gli alloggi per uso turistico chiunque offra in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, senza un minimo di giorni. I soggetti tenuti alla comunicazione possono compilare il modello cartaceo "modello di comunicazione alloggi" scaricabile nella sezione apposita del sito www.turismo.provincia.tn.it alla voce modulistica e allegato al presente avviso, da consegnare al comune di Moena, oppure possono utilizzare direttamente la specifica funzionalità on-line, disponibile all'indirizzo //www.alloggituristici.provincia.tn.it. La modulistica è disponibile anche presso l’ufficio segreteria/protocollo del Comune di Moena.

Istruzioni per la riscossione dell'imposta di soggiorno:

http://www.trentinoriscossionispa.it/portal/server.pt/community/tributi_e_oneri/1012/tributo/233401?item=DA_3807585  

Classificazione dell'informazione

Ufficio

Servizio Segreteria, Contratti e Commercio

e-mail Servizio Commercio: segreteria@comune.moena.tn.it
Cerca