Ti trovi in:

Polizia locale » Polizia Giudiziaria » Smarrimento documenti

Smarrimento documenti

di Venerdì, 16 Ottobre 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 22 Ottobre 2015
Immagine decorativa

Quando si smarrisce il portafoglio oltre a perdere i soldi che conteneva, ci si ritrova spesso anche senza i documenti che in genere si tengono nel portafoglio. A chi vanno richiesti i duplicati dei documenti smarriti? Ecco le indicazioni necessarie per poter sapere dove rivolgersi per richiedere i duplicati dei documenti smarriti assieme al portafoglio:
• Carta di Identità
Ufficio Anagrafe del Comune

Quando ci si accorge di aver perso il portafoglio è necessario recarsi presso il Comando di Polizia Locale per inoltrare la denuncia. In questa occasione ci verranno richiesti tutti i nostri dati anagrafici, le modalità di furto o di smarrimento, la descrizione del portafoglio, l’indicazione del denaro contante smarrito e dei documenti contenuti nel portafoglio.
Quando si smarrisce il portafoglio oltre a perdere i soldi che conteneva, ci si ritrova spesso anche senza i documenti che in genere si tengono nel portafoglio. A chi vanno richiesti i duplicati dei documenti smarriti? Ecco le indicazioni necessarie per poter sapere dove rivolgersi per richiedere i duplicati dei documenti smarriti assieme al portafoglio:
• Carta di Identità
Ufficio Anagrafe del Comune
• Patente di guida o carta di circolazione per veicoli o certificato per ciclomotore
Presso gli uffici della Polizia Locale è possibile richiedere un permesso per poter guidare fintanto che non ci arriverà la nuova patente, è necessario portare anche la carta di identità (per questo è bene prima andare all’Ufficio Anagrafe per richiedere il duplicato di tale documento) e due fototessere uguali

IMPORTANTE:
Appena ci si accorge di aver smarrito il portafoglio una delle prime operazioni da fare, e la cui tempestività impedisce che possiamo essere derubati ulteriormente, è quella di bloccare immediatamente le Carte di Credito e i Bancomat che custodivamo nel nostro portafoglio. Per questo è molto importante che conserviamo, ad esempio nella rubrica del cellulare, i numeri utili per compiere tale operazione.
Ecco i numeri di telefono dei principali referenti per poter bloccare le nostre carte:
• American Express: 800864046-8008210021
• Cartasì: 800151616
• Diners: 800864064
• Mastercard Eurocard: 800870866
• Visa italiane: 80018548
• Visa straniere: 800877232
• Carte Bancomat: 800822056 (Ufficio Blocchi della Sia)
• Carte Postmat: 800652653
In genere tali numeri sono attivi 24 ore su 24.
Quando si telefona a questi numeri è importante annotarsi la data, l’ora e il nome della persona del servizio “blocchi” con cui si è parlato oltre all’eventuale codice di blocco che ci è stato comunicato: tali dati ci potranno servire per dichiarare con certezza che la nostra richiesta è stata effettuata.
Se non disponete dei numeri utili per bloccare le carte allora recatevi presso la vostra banca o telefonate alla banca per segnalare il furto delle vostre carte e pertanto bloccarle.
È molto importante che nel portafoglio, assieme alle nostre carte, non custodiamo anche il numero segreto del pin per l’accesso agli sportelli del Bancomat o per poter compiere acquisti: nel caso infatti il ladro, se si tratta di furto, oltre a trovare la carta trovasse anche il numero del pin, sottrarci altro denaro sarà un’operazione facile e veloce.